Mousse leggera al cioccolato gianduia

pubblicato in: Metodi e tecniche, Ricette | 11

Mousse leggera al cioccolato gianduia

 

Mousse leggera al cioccolato gianduia
Mousse leggera al cioccolato gianduia

Esistono varie ricette e tecniche per fare una mousse al cioccolato.

Fra le opzioni possibili quella che preferisco di più è quella della mousse leggera.

Tradotto per chi non conosce questa lavorazione si tratta di una mousse composta da soli tre ingredienti:

  • latte
  • cioccolato
  • panna semi-montata

Senza interferenza di zuccheri aggiunti o di retrogusto di uova,

questa tipologia di mousse è quella che fa risaltare maggiormente le note aromatiche del cioccolato

Lavorando in coppa o bicchiere non c’è neppure l’esigenza di aggiungere alcun tipo di gelatina (indispensabile invece per forme o stampi).

Ricetta

(per 6/7 coppe)

Crema

  • 125 g latte
  • 220 g cioccolato gianduia
  • 250 g panna semi-montata
  • 50 g cioccolato fondente tritato grossolanamente (per la decorazione)
  • 80 g panna montata (sempre per la decorazione)

Riscaldare il latte fino a 50°C,nel frattempo sciogliere il cioccolato gianduia.

Versare il latte nel cioccolato con la tecnica dell’emulsione, un terzo alla volta.

Una volta che la temperatura sarà scesa sotto i 30°C aggiungere la panna semi-montata.

Streusel alle nocciole

  • 50 g nocciole tostate
  • 50 g burro
  • 50 g zucchero di canna
  • 60 farina 00 debole

Macinare finemente le nocciole,aggiungere gli altri ingredienti ed impastare tutto assieme.

Riposare in frigorifero per una mezz’ora e passare ad una graticola di 0,5 cm.

Disporre su placca foderata con carta da forno e cuocere in forno a 140°C per circa 20 minuti.

Composizione del dolce

Disporre sul fondo della coppa uno strato di mousse alto circa 0,5 cm,

aggiungere con l’aiuto di un cucchiaio lo streusel formando uno strato al centro di 0,5 cm.

Ricoprire con altra mousse fino a raggiungere l’altezza desiderata. (dipende molto dalla larghezza del bicchiere/coppa)

Riposare in frigorifero per circa 30 minuti affinchè la mousse rapprenda, formare una corona con la panna montata.

Decorare il centro con il cioccolato fondente tritato grossolanamente.

Buon dessert!!

Applicazioni per Smartphone

Corsi Pianeta Dessert
Segui Loris Oss Emer:

Docente e consulente di arte bianca

Ultimi post da

11 Risposte

  1. Grazie mille di tutti i tuoi consigli, sono fantastici.

  2. Buongiorno, é possibile creare il cioccolato gianduia con della pasta nocciola e del cioccolato al latte? Complimenti Ottimo blog

  3. Salve, se al posto del gianduia uno volesse usare del cioccolato la ricetta rimane la stessa?

    • Loris Oss Emer

      Ciao!No devi calare la quantità di cioccolato perchè il fondente lega molto di più

  4. marilu’ bolimowska

    salve,vorrei un consiglio professionale. Devo preparare dei mousse al cioccolato da servire nei bicchierini. Lo vorrei preparare con 2 gg di anticipo. Come posso fare x nn ritrovarmi con un dessert sgonfio e pesante?

    • Loris Oss Emer

      Ciao, se hai un abbattitore puoi prepararli anche una settimana prima, altrimenti devi congelarli per stabilizzarli

  5. Ciao Loris, grazie per il lavoro che fai con il tuo blog :). Ti disturbo
    per chiederti se la mousse indicata in ricetta posso usarla così com’è per farcire dei bignè o devo usare dell’addensante. Inoltre se volessi usare cioccolato al latte posso utilizzare la stessa grammatura?
    Grazie mille, saluti
    Giuseppe

    • Loris Oss Emer

      Ciao Giuseppe, grazie per i complimenti. Questa mousse è bilanciata per dessert al cucchiaio, in caso di farcitura devi aggiungere della gelatina per rassodarla. Per quanto riguarda il cioccolato al latte puoi usare le stessa grammatura. Buona giornata

  6. mirella lopreiato

    Salve,vorrei con gli ingredienti della mousse leggera al cioccolato gianduia,anzichè dei bicchierini,fare un dolce adoperando un anello.La domanda che ti faccio è questa:devo adoperare della gelatina e se si in quale misura?Grazie mille e complimenti per il tuo bellissimo blog

    • Loris Oss Emer

      Ciao Mirella! Grazie dei complimenti, per quella quantità di mousse lavorando in stampi puoi aggiungere 4 G di gelatina alimentare in fogli. L’aggiungi al latte caldo (precedentemente ammorbidita in acqua fredda)

Lascia una risposta