Strudel in bellavista con ortiche e mele

postato in: Metodi e tecniche | 2

Strudel in bellavista con ortiche e mele

 

Strudel in bellavista con ortiche e mele
Strudel in bellavista con ortiche e mele

L’ortica è una delle piante spontanee con il maggior numero di proprietà medicinali poichè ricca di di vitamina C,silicio, ferro, manganese, potassio,calcio, carotene, acido folico, tannino e istamina tuttavia il suo utilizzo in pasticceria è quasi inesistente:

in questo dolce l’ho utilizzata sotto forma di confettura assieme alle mele.

Ricetta confettura

  • 500 g mele golden
  • 50 g cime di ortica
  • 150 g zucchero
  • succo di mezzo limone

Sbucciare le mele,levare il torsolo e tagliarle a pezzi.

Cuocerle in casseruola con mezzo bicchiere d’acqua.

Aggiungere le cime di ortica tagliuzzate e cuocere per altri 10 minuti circa.

Passare il tutto al passaverdura o con un mixer ad immersione.

Riportare a bollore ed aggiungere lo zucchero ed il succo di limone.

Cuocere per altri 15-20 minuti.

Ricetta Strudel

Strudel in bellavista con ortiche e mele
Strudel in bellavista con ortiche e mele

1)Stendere la pasta sfoglia dello spessore di circa 2 mm fino ad ottenere un rettangolo di 35×20 cm.

2)Disporre in metà la confettura di mele ed ortiche formando uno strato di farcitura di 5×25 cm.

3)Adagiarvi sopra dei savoiardi inzuppati in una bagna al limone analcolica.

4)Formare una striscia centrale con la confettura di albicocche.

5)Disporre sopra le mele tagliare a fette.

6)Spennellare la pasta sui 4 lati con uovo intero sbattuto e piegarla verso l’interno lasciando un apertura centrale.

Lucidare esternamente con uovo.

Infornare a 190°C per circa 35 minuti.

Servire lucidando con gelatina di albicocche o zucchero a velo.

Buon dessert!

Strudel in bellavista con ortiche e mele
Strudel in bellavista con ortiche e mele

https://www.pianetadessert.it/metodi-e-tecniche/come-rinforzare-diluire-una-materia-prima-o-un-ingrediente/

Segui Loris Oss Emer:

Docente e consulente di arte bianca

2 risposte

  1. Rosalind Pratt

    Geniale! Fnalmente un dolce uso per tutte le ortiche che ho in giardino. Non vedo l’ora di provare questa ricetta, o comunque di provare a utilizzare le ortiche nei miei dolci. Grazie, Maestro, per queste idee originali e curiose!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *