Pasta bignè

  • 250 g acqua
  • 125 g burro
  • pizzico sale

bollire e aggiungere

  • 200 g farina debole

cuocere 10 minuti,aggiungere

  • 300 g uova intere (che una non veda l’altra)

Dressare con il sac a poche ,

cottura 220 C° 20 min circa.

(i tempi di cottura cambiano in base alla dimensione dei bignè)

9 Risposte

  1. Buongiorno chef,
    Ho un dubbio sulla farina da utilizzare: in alcuni libri viene indicato di non utilizzare una farina troppo debole, in modo che le proteine aiutino a dare struttura ai bignè ( un po’ come nei lievitati) È vero, oppure va bene la farina debole che si trova al supermercato?
    Grazie mille

  2. oggi provando la ricetta ho notato che 300 gr di uova erano pochi ho dovuto mettere altre 2 uova perché l’impasto non scendeva a triangolo e l’impasto l’ho fatto cuocere solo 5 minuti ! incrocio le dita spero di non aver fatto un disastro

    • La quantità delle uova può variare in base all’umidità della farina ed anche al calore impiegato nella prima cottura e relativa evaporazione dell’acqua

  3. ciao Chef ti sto scrivendo dal Brasile avrei bisogno di un aiutino su alcune ricette per causa del caldo non riesco a fare la sfoglia grazie Cláudio

    • Ciao ti consiglio di usare una melange (margarina più burro) per avere struttura e profumo nell’impasto. Il caldo non aiuta di certo e bisogna usare piccole accortezze sia negli ingredienti, sia nel metodo di lavoro

  4. Massimiliano

    Ciao chef. Una domanda… cosa è meglio usare per incorporare le uova, frusta o foglia? Grazie mille.

  5. Grazie provo subito con il forno a gas forse dovrò abbassare….. quando sono fredde posso congelarle ? Oppure nel frigorifero quanto si mantengono ?

    • Loris Oss Emer

      I bignè cotti si possono surgelare in sacchetti emetici e rigenerare al bisogno. In frigo durano pochi giorni poichè c’è il rischio di muffe.

Lascia una risposta